Il gigante bancario Santander porterà l’App basata sull’ondulazione in America Latina

L’app è stata testata tra i dipendenti della banca nei precedenti 18 mesi, integrando Apple Pay per pagamenti tra 10 e 10.000 ($ 14 e $ 14.000), ed è ora pronta per essere distribuita ai clienti in mercati selezionati. L’app presenta anche molte utili funzioni che consentono ai clienti di gestire efficacemente le proprie risorse crittografiche, come la conferma delle risorse depositate in Rakuten Wallet, l’acquisto e la vendita di risorse crittografiche e la conferma della tariffa dei grafici in tempo reale. Secondo quanto riferito, la nuova app di Santander si concentrerà principalmente sulle sue basi di clienti in Europa e Sud America e si concentrerà in particolare sui mercati in Spagna, Brasile, Polonia e Regno Unito.

L’app verrà avviata al termine di un lungo periodo di prova. Secondo quanto riferito, Santander ha provato il suo ultimo servizio per circa diciotto mesi con i suoi dipendenti. Una volta scaricata l’app, gli utenti devono completare i dettagli del proprio profilo e possono quindi iniziare a effettuare pagamenti, ha affermato Santander in un estratto conto. Inoltre, l’app fornirà anche un portafoglio digitale e funzionalità di gestione finanziaria personale. L’app utilizza xCurrent, una soluzione che mira a facilitare il regolamento istantaneo e il monitoraggio end-to-end dei pagamenti transfrontalieri tra gli utenti. Di conseguenza, l’app verrà lanciata insieme a un nuovo portafoglio digitale, un responsabile delle finanze personali e un aiuto interattivo. L’app gestita con il prodotto Ripple Labs chiamato XCurrentwill consentirà insediamenti nello stesso giorno.

A causa della grande quantità che la società controlla, sono teoricamente in grado di manipolare il prezzo del token, il che è un risultato indesiderabile per gli investitori all’interno della comunità. Successivamente, rispondendo a un appassionato di XRP, si scusò per aver fornito informazioni errate. Ha confermato che una nuova app consentirà di liquidare i pagamenti transfrontalieri in meno di ventiquattro ore e consentirà alle parti che effettuano le transazioni di vedere anticipatamente le commissioni di elaborazione. In risposta, a dicembre 2017, ha concordato di rilasciare 1 miliardo di XRP sul mercato su base mensile nei prossimi 55 mesi. Promuove il processo di semplificazione dei pagamenti transfrontalieri. Secondo quanto riferito, al momento sta lavorando a diverse cose, che renderebbero le transazioni internazionali più veloci, più facili ed economiche rispetto a ciò che offrono i sistemi bancari legacy, ha riferito Coindesk, citando Cedric Menager, CEO di One Pay FX. È la più grande piattaforma di shopping domestico del paese e controlla oltre il 20% della quota di mercato nazionale.

Al momento, la banca stava testando l’applicazione tra il suo personale nel Regno Unito. In particolare, intende abilitare transazioni a costo zero da paesi latinoamericani non specificati verso gli Stati Uniti tramite l’app mobile chiamata One Pay FX. La quinta banca più grande dell’Associazione delle nazioni del Sud-Est asiatico (ASEAN) di dieci nazioni, utilizzerà la rete di banche e istituti finanziari di Ripple per alimentare pagamenti transfrontalieri istantanei.

La banca afferma, in un comunicato stampa, di aver condotto un pilota di successo in base al quale il sistema di bordo di un camion Daimler ha completato un processo di pagamento completamente automatizzato con un punto di ricarica elettrica. Sebbene non abbia dato una data di lancio sicura tra oggi e la fine dell’anno, i rappresentanti di Santander hanno indicato che il lancio potrebbe avvenire in autunno o in inverno. Sostiene di aver emesso euro su una blockchain e di aver fornito a Daimler contanti sul registro (ovvero i soldi sulla blockchain) per elaborare il pagamento. In particolare, intende consentire transazioni a costo zero da paesi dell’America Latina non specificati agli Stati Uniti tramite un servizio incluso nelle app bancarie chiamato One Pay FX. Insieme ad American Express, la banca spagnola ha creato un corridoio di pagamenti alimentato da Ripple utilizzando Ripple per consentire trasferimenti di denaro dall’Inghilterra agli Stati Uniti in pochi secondi.