Previsioni per il quarto trimestre della sterlina britannica: preparare il terreno per gli aumenti dei tassi di interesse

Il Comitato per la politica monetaria della Banca d’Inghilterra pubblicherà oggi una previsione tecnica per il quarto trimestre e la sua intenzione è quella di tenere l’economia al passo con le prospettive di inflazione. Per preparare il terreno per gli aumenti dei tassi di interesse, la BoE ha rivisto il suo programma di QE e ora prevede un aumento dei tassi di interesse nel quarto trimestre di quest’anno, che probabilmente sarà l’inizio degli aumenti dei tassi da parte della BoE. Il piano attuale prevede due aumenti tariffari quest’anno, uno a luglio e uno a settembre. Sebbene la BoE non abbia specificato un lasso di tempo, gli analisti hanno visto segnali che la BoE potrebbe aumentare i tassi nel quarto trimestre già a ottobre, il che corrisponderebbe alla previsione del quarto trimestre precedentemente pubblicata, pubblicata ad agosto.
Con la BoE che si aspetta che l’inflazione rimanga in linea mentre la crescita del PIL riprende, il piano attuale sembra avere successo. Le revisioni delle previsioni fondamentali del quarto trimestre sono sostanzialmente in linea con l’opinione degli economisti secondo cui l’inflazione rimarrà contenuta nel quarto trimestre. Tuttavia, la BoE prevede che i tassi aumenteranno dopo la fine del terzo trimestre. Guardando al lato positivo dell’equazione, il tasso di disoccupazione dovrebbe scendere intorno all’attuale tasso di occupazione entro la fine del quarto trimestre. Le revisioni alle previsioni fondamentali del quarto trimestre indicano anche che la BoE prevede che l’economia sperimenterà una forte crescita dei salari nel quarto trimestre, il che dovrebbe aiutare a stimolare la spesa dei consumatori e aumentare la domanda di sterlina.
La seconda metà del quarto trimestre sembra essere il momento migliore per iniziare a investire nel mercato britannico dopo i rialzi dei tassi di interesse. Le previsioni per il quarto trimestre della sterlina britannica mostrano che la sterlina rispetto al dollaro continua a indebolirsi e dovrebbe indebolirsi ulteriormente nelle prossime settimane, il che dovrebbe supportare la continuazione della ripresa economica nel Regno Unito. La sterlina potrebbe rimanere su una base debole fino alla fine del terzo trimestre, ma dovrebbe aumentare nella seconda metà dell’anno.
Le previsioni per il quarto trimestre della sterlina britannica indicano che è improbabile che gli aumenti dei tassi di interesse ufficiali vengano rilasciati prima della fine del terzo trimestre. L’inflazione dovrebbe rimanere bassa nella seconda metà dell’anno con tassi ufficiali destinati ad aumentare dal minimo esistente di circa il tre percento a circa il cinque percento entro la fine del quarto trimestre. Ciò significa che è probabile che il tasso di disoccupazione aumenti leggermente nella seconda metà dell’anno, ma rimane molto al di sotto dell’obiettivo ufficiale che segnalerebbe un inasprimento della politica monetaria.
Il terzo trimestre vedrà la pubblicazione dei dati ufficiali sulla crescita economica del terzo trimestre che confermeranno che la ripresa economica è in ripresa ei livelli di occupazione restano stabili. La previsione tecnica economica per il quarto trimestre indica che la disoccupazione rimarrà bassa nel corso del prossimo anno e l’inflazione rimarrà moderata intorno al due percento. Si stima che l’inflazione si modererà nei prossimi mesi, avvicinandosi lentamente al due per cento nell’ultimo trimestre dell’anno.
In prospettiva, la Banca d’Inghilterra terrà la sua sessione ufficiale della riunione sulla politica dei tassi bancari che consisterà in uno scambio di documenti. Durante questo incontro si discuterà di rialzi dei tassi di interesse ed è ampiamente previsto che la Banca annunci un aumento formale dei tassi nel quarto trimestre dell’anno. La previsione fondamentale ufficiale del quarto trimestre prevede che l’inflazione rimarrà contenuta nei prossimi trimestri, ma che la crescita riprenderà più avanti nel corso dell’anno. Si stima che il tasso di disoccupazione aumenterà gradualmente nei prossimi anni, ma è probabile che rimanga basso nella prima metà del decennio. Mentre l’economia continua a riprendersi, i tassi di occupazione dovrebbero aumentare e l’inflazione diminuire.
La durata della crescita economica considerata normale nel Regno Unito è di cinque anni. L’attuale ciclo economico è stato allungato di tre anni e si prevede che si concluderà nella prima metà del prossimo decennio. Supponendo che l’inflazione continui a rimanere moderata, i tassi di interesse di base varieranno tra il due e il tre percento in questo periodo, con i tassi ipotecari destinati a raggiungere i livelli più bassi degli ultimi dodici mesi. Il periodo di tempo in cui gli aumenti dei tassi di interesse ufficiali sono considerati normali nelle previsioni per il quarto trimestre della sterlina britannica poiché i tassi rimarranno al di sotto del quattro percento per tutta la durata della previsione, con i costi di finanziamento a breve termine che raggiungeranno i livelli più bassi dai primi anni novanta.
Guardando al lato positivo, i fattori esterni sembrano aver avuto un impatto minimo sulle previsioni per il quarto trimestre della sterlina britannica. Il recente deprezzamento della sterlina ha avuto un impatto minimo sulle prospettive inflazionistiche ed economiche e non vi è alcun segno di un indebolimento importante della sterlina britannica. Si ritiene inoltre che la Banca d’Inghilterra sia pronta a perdere il suo obiettivo di inflazione in un momento futuro poiché ritiene che l’inflazione inizierà a salire leggermente rispetto al suo livello attuale a causa delle pressioni della riduzione del disavanzo. Si pensa che la banca stia aspettando fino a dopo la pubblicazione della dichiarazione d’autunno alla fine di settembre per iniziare ad aumentare i tassi di interesse in oder aumentare il tasso di base della Banca d’Inghilterra e ridurre il tasso di base della Banca d’Inghilterra e quindi le previsioni per il quarto trimestre della sterlina britannica.